Inter Club Seveso San Pietro Nerazzurra


Vai ai contenuti

Giancarlo

LA STORIA DI UN GRANDE .......
(tratto dal dvd di rete speranza)

Il senso del dovere, la poca voglia di studiare, gli fanno scegliere di non prolungare gli studi dopo aver conseguito un diploma di contabile, per dedicarsi pienamente al lavoro. Un lavoro faticoso che a soli 16 anni lo porta a salire e scendere tortuosi sentieri di montagna con pesanti gabbie di polli da macellare portati sulle spalle, e poi chilometri e chilometri percorsi sul suo fiat 238 azzurro per la consegna puntuale delle carni ai vari distributori, con levatacce alle cinque del mattino per il mercato generale di Milano. La prematura scomparsa del papà a soli 25 anni, lo carica ancor più di responsabilità e sofferenza, le prime vacanze a 20 anni e solo per pochissimi giorni, l'allevamento e la fattoria che deve gestire, richiedono la sua presenza ogni giorno, Natale e Pasqua compresi. Dimostra un particolare amore per gli animali e quindi oltre ad avere diverse razze e tanti tipi di animale da cortile, realizza un maneggio, dove oltre ad altri cavalli alloggiati ce ne sono due suoi personali che addestra e usa nelle varie manifestazioni di paese a carattere storico. A 19 anni, inizia la storia d'amore con Franca e a 25 convogliano a nozze, testimoni del matrimonio i calciatori Interisti Oriali e Marini con le rispettive consorti, non potevano mancare due dei più validi rappresentanti della sua INTER, amatissima squadra di calcio, che lo ha portato oltre ai suoi consistenti impegni, ad aprire una sede dell'inter club di Seveso, intestato appunto a Giampiero Marini, annualmente premia con il pirata d'oro un calciatore, lui non poteva non essere un rispettato e ben voluto presidente. La sua fede cristiana lo spinge in un'impresa eccezionale, nel 1975 in occasione dell'anno santo, si reca a Roma a piedi con un gruppetto di amici in pellegrinaggio, da San Pietro di Seveso a San Pietro di Roma, ricordando tra l'altro in quell'occasione il cardinale Confalonieri, concittadino del nostro Giancarlo. L'infinito attaccamento a padre Pio, un a statua è posizionata sulla porta d'ingresso di casa sua, lo ha portato con la moglie Franca a recarsi più volte a San Giovanni Rotondo sulla tomba del santo, a pregare in favore del piccolo Alessandro chiedendo e ottenendone la guarigione da una seria malattia. Nella storia di Giancarlo e della sua famiglia sta per succedere una svolta significativa, si allarga la famiglia e ne nasce la seconda " rete speranza" , arriva infatti il tanto sospirato momento di partire per il Brasile, a Curitiba c'è il piccolo Alessandro che li aspetta. Corre l'anno 1981, è dicembre a pochi giorni da Natale, e questo soggiorno brasiliano consente a Giancarlo e Franca di toccare con mano e vedere con i propri occhi la triste realtà della situazione in cui si trovano i bambini carenti ed abbandonati di quel meraviglioso paese. Il tempo di rientrare in Italia di riordinare e riprendere le proprie attività, e subito si propone di attivarsi e impegnarsi a fondo per la rete, a questo punto è proprio iniziata la storia con la sua seconda famiglia. Dopo alcuni anni ripartono lui e Franca e questa volta anche il piccolo Ale è con loro, è il secondo viaggio in brasile, e adesso è la volta della piccola Simona ad aspettare una meravigliosa famiglia che non vede l'ora di abbracciarla e coccolarla e subito diventa per tutti la principessa.
Rete speranza significherà tempo, fatica, viaggi in brasile, tantissimi problemi e contestualmente anche tantissime soddisfazioni , non passerà molto tempo e ricoprirà la carica di vice presidente; Con il suo carisma attrae e coinvolge numerosi volontari e amici di rete speranza e in più da la possibilità di trasmettere messaggi e veicolare fondi economici, lanciando le ormai conosciutissime feste giunigno brasiliane, sono feste popolari di piazza per tutta la gente, e portare loro le tradizioni e le specialità culinarie, nelle provincie di Milano come prima, e poi in quelle comasca e bergamasca, e poi spingersi sempre più lontani in veneto e poi in centro Italia.

Home Page | STORIA DEL CLUB | IL PIRATA D'ORO | FOTO | DIRETTIVO DEL CLUB | STAGIONE 2011/12 | CLUB IN TRASFERTA | IN DIRETTA da INTER.IT | RASSEGNA STAMPA | MEMORIAL GIANCARLO BELLOTTI | formazioni 2010/11 | YOUTUBE | Mappa del sito


Torna ai contenuti | Torna al menu